Hanno preso il via i cantieri forestali, nei comuni del P.O. Val d’Agri, della fascia ionico-metapontina e costiera tirrenica . Sono 745 gli operai impiegati nei comuni del P.O. Val d’Agri e in gran parte operatori di mezzi meccanici per pulizia e sistemazione aree delle zone turistiche. A questi, l’11 maggio seguiranno altri operai  per gli interventi di forestazione, manutenzione, affidati al Consorzio di Bonifica della Basilicata. Per l’assessore alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Francesco Cupparo, “rispetto agli anni precedenti, è stato possibile anticipare le attività del Piano di forestazione 2022, grazie ad un’intensa azione degli uffici del Dipartimento, in sinergia con il Consorzio e la condivisione dei sindacati confederali di categoria. La Giunta – riferisce l’assessore – ha provveduto ad anticipare i primi 2 milioni di spesa mentre con delibera successiva, con la quale si prende atto della Delibera CIPESS n. 79 del 22 dicembre 2021 concernente “Fondo sviluppo e coesione 2014-2020 e 2021-2027 – Assegnazione risorse per interventi COVID-19 (FSC 2014-2020)”, sono state riservate 30 milioni di euro al Piano 2022. Saranno così garantiti gli attuali livelli occupazionali e le giornate lavorative che secondo il cronoprogramma di attività potranno concludersi alla fine del prossimo autunno.

La nuova programmazione 2021/2022

Torna su